Art. 1001: Il rock va suonato al volume che serve

 
Concerto di ligabue, risalente ormai a una settimana fa: stancante ma bello, molto emozionante, post concerto divertente, insomma ne è valsa la pena…. anche perchè non sono mai stata così vicina al palco (ore sotto al sole saranno servite a qualcosa).
 
La musica è sempre bella, lo spettacolo è spettacolo, e non è solo quelo del palco, è anche quello di tutto il resto dello stadio (pieeeeeeeeno….!) sul megaschermo scorrevano immagini (pezzi di storia italiana) e parole, ovvero gli articoli della Costituzione italiana (che è un capolavoro). L’ultimo articolo è stato fatto per l’occasione (vedi titolo) XD
 
Protagonisti dell’avventura: una sottoscritta molto sbattuta, Fabiana la perfetta padrona di casa, Diego o anche "l’anima della festa" (autore delle foto più belle nonchè apritore ufficiale di bottiglie senza cavatappi), Andrea la Roscia, Federica la Bionda, Andrea il ragazzo di Federica, Claudia e le sue bottiglie col tappo di sughero, Andrea il ragazzo di Claudia…. ho dimenticato qualche Andrea?
 
vabbè insomma, manca solo er bibitaro e il venditore di "fascetteeeee…." dritto da Napoli. alla cena post concerto, intendo. perchè l’anima della festa ha ideato una spaghettata che si è tramutata in pasta al ragù, purè (specialità della padrona di casa) e bastoncini di pesce (ovvero le uniche cose rimaste nella mitica casa di Viale Cristoforo Colombo)
ah ecco; aperitivo: Ritz. offre susanna.
 
 il vero colpo di genio della serata è stato però il recupero delle cariche della borsafrigo: al tornello d’ingresso ce le buttano impietosamente dietro un cespuglio perchè "sto arsenale" non lo possiamo portare dentro O_O all’uscita scatta l’operazione: faby, che non dimentica, lancia l’idea e io parto alla ricerca, e incredibilmente…le ritrovo!!! sarebbe stato un vero spreco, tsk.
 
l’avventura si conclude il giorno seguente, dopo aver dormito dalle 4 del mattino a mezzogiorno, si torna a casa, in tempo per lavorare.
 
 
 
e dopo una settimana sono qua, a preparare la valigia (cosa che odio) per andare a Tonezza (cosa che amo) e prolungare la vacanza (bè, vacanza…. non è che il campo sia una vacanza, anzi…) in quel di Brescia (e speriamo che questa sia una vacanza e non debba stirare camicie, ecco XD )
 
non so perchè, ma sono due giorni che una febbre antipatica che va e viene… ma non mi fermerà!! muauauauaua!!!
 
fortuna che la telefonata di Margherita qualche giorno fa me lo ha ricordato…. non mi ero resa conto di essere arrivata quasi all’ora della partenza!!
ma dov’è finito luglio???
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...