Non era vero niente

Oggi sono amareggiata. E un po’ incazzata. Molto delusa. Mi sento anche abbastanza idiota e ho l’impressione di aver perso tempo e energie inutilmente.

Oggi per la prima volta ho pensato che forse non ne è valsa la pena. Fino a ieri ero contenta comunque di quel che era stato, perché faceva parte di me, perché pensavo che ne sarebbe uscito qualcosa di buono. Perché pensavo che fosse buono e bello.

Dopotutto, è sempre questione di crescita, no? Sono sempre esperienze, sono sempre vita. Qualcuno di mia conoscenza che ho rivisto sabato sera dopo un sacco di tempo mi direbbe che è “bagaglio culturale”. Mi sa che non è vero.

Oggi ho pensato che potevo anche farne a meno. Che me lo potevo risparmiare. Che chissenefrega dell’esperienza e del bagaglio di vita, potevo farne a meno per quel che è servito. Perché adesso proprio non lo capisco a cosa è servito.


Forse lo capirò tra qualche tempo

questo fatto di capire le cose a posteriori comincia ad essere irritante.

Ma sì, dopotutto bisogna prenderla con filosofia

veramente prenderei a calci lei, la filosofia.

I problemi vanno affrontati con maturità

no, mi rifiuto, voglio lamentarmi e esasperarmi e lasciarmi andare.



Io vorrei sottolineare questa cosa. Tanto per renderla più chiara. Tanto perché non me ne capacito neanche io.

Fino a ieri avevo una fiducia sconfinata nella capacità di amare. Pensavo che fosse una forza potente e in ogni caso positiva, anche quando porta sofferenza. Ero profondamente convinta che fosse un sentimento che rende un più vivi, inevitabile (e meraviglioso) nel bene e male. Pensavo che per questo dovesse essere sempre ben accetto, anche quando non è ricambiato o non ci porta quello che speravamo.

Che poi tempo fa mi sono chiesta se amare significa volere la felicità di chi si ama

Anche se questa non contempla la nostra, di felicità.

Mi sono detta che se è così forse io ho imparato ad amare.

Ne ero stata contenta, presuntuosa.


Oggi per la prima volta sono in dubbio, su tutto.

Non era vero niente.

Vorrei cancellare pezzi di memoria.

Annunci

5 pensieri riguardo “Non era vero niente

  1. non ci sono parole necessarie sul com’è, sul come non è e sul come dovrebbe o non dovrebbe essere. questo è quello che tu stai vivendo ed allora così è. d’altra parte è tutto lecito.
    Si ridimensionerà, farà meno male. Va da sè. ma la fiducia non perderla mai. Che tanto il mondo va avanti, sei tu a privartene e con lei se ne va un altro pezzo di vita.
    In questi giorni, sopra tutti i pensieri simili ai tuoi mi ritrovo a considerare che abbiamo una vita da vivere e questo vuol dire tanto. Abbiamo tanto per cui riscattarci.

    Ti abbraccio. Me lo consento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...