Quando il lavoro diventa un’esperienza mistica

Non sono stanca, no. Questo va oltre la stanchezza. In realtà sono morta e sono nel paradiso dei Martiri della Ristorazione che, sono sicura, da qualche parte esiste.

Questo è stato esattamente quel che ho pensato ieri sera quando mi sono seduta per la prima volta a casa mia (con un sonoro scricchiolio della schiena) dopo 12 ore di cameriera non-stop.

Non ho più l’eta, diobono.

Annunci

8 pensieri riguardo “Quando il lavoro diventa un’esperienza mistica

  1. l’età l’abbiamo avuta
    la consapevolezza di averla vissuta un po’ meno

    ma scherzi?! poter tornare a vent’anni! Sciascia non c’ha capito un cippa lippa di come gira la palla
    Io l’ho avuta l’età, ma cribbio, celo ancora! sempre che qualche purista della lingua italiana non mi fulmini prima, celo ancora! lo scricchiolio è sinonimo di cattiva manutenzione, ma niente che un po’ di olio e una bottarella non possano sistemare

    1. Più che altro sarebbe ora di comprare un paio di scarpe da lavoro serie e mettersi la benedetta fascia in vita che se l’hanno inventata un motivo ci sarà. Allora anche fuori allenamento eviterei di uccidermi così.
      Comunque: bottarella? Mi vuoi picchiare…?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...