Leone

Sto leggendo un libro stampato nel 1959 dalla Tipografia Editoriale Lucchi di Milano. Era di mia madre, che a sua volta lo ha avuto da una zia.

Ha la copertina di cartoncino plastificato verde scuro, i fogli ingialliti e ruvidi che sanno vagamente di polvere e muffa, con i bordi diseguali e rovinati. Sulla quarta di copertina non c’è né prezzo, né codice, né la biografia dell’autore o simili, ma la pubblicità dei romanzi di un altro autore. La casa editrice è indicata sul dorso con un elaborato stemma raffigurante un albero.

Si chiama “Guerra e Pace” e l’autore è indicato con il nome di Leone Tolstoi.

Annunci

5 pensieri riguardo “Leone

  1. 🙂 anch’io ho un libro di mio papà. ci sono scritte poesie risorgimentali, lui lo “studiava” alle elementari.
    è così bello averlo tra le mani.
    i libri usati si portano dietro un bagaglio di storie tra le pagine e nei loro odori antichi.
    anche per questo adoro le librerie dell’usato. sono estremamente vive.

    1. si anche a me piace tantissimo! solo che la traduzione è un po’ datata. Per dire, la contessa Elena non si chiama mica Elena, è italianizzato. Come Leone, che fa troppo ridere…

  2. LO ADOOOVOOO! Lo lessi in terza media, e ancora non mi capacito di come. Però l’ho fatto! Poi sono andata in russia, e ho scoperto che effettivamente LEV in russo significa LEONE. 😀
    Complimenti per il gusto letterario. Ti consiglio anche Bulgakov, “Il maestro e margherita”. E’ una cosa da leccarsi le dita!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...